Ultimi due spettacoli della rassegna “Pillole di Enfanthéâtre”

Condividi

Dopo la pausa per le festività natalizie e di fine/inizio d’anno, la rassegna di teatro per ragazzi “Pillole di Enfanthéâtre” organizzata dall’Amministrazione comunale propone nel mese di gennaio gli ultimi due appuntamenti.

Si comincia sabato 11 gennaio con la rappresentazione “I Giochi dell’ingegner Calder”, della Compagnia bolognese “La Baracca – Testoni Ragazzi”. Lo spettacolo, adatto a partire dai 3 anni, è dedicato al celebre scultore Alexander Calder che nella sua carriera di geniale inventore si cimentò anche nella creazione di inconsueti giocattoli. Testo e regia sono di Valeria Frabetti insieme a Roberto Frabetti, per l’interpretazione di Luciano Cendou.

“Pillole di Enfanthéâtre” si concluderà sabato 18 gennaio con “L’Acciarino magico”, della compagnia “Il Baule volante” di Ferrara, prodotto da “Accademia Perduta/Romagna Teatri”. La pièce teatrale scritta e interpretata Andrea Lugli Andrea Lugli con l’accompagnamento sonoro dal vivo di Stefano Sardi è tratta da Hans Christian Andersen.
La storia, adatta a partire dai 5 anni di età, racconta le mirabolanti avventure vicende di un soldato di ritorno dalla guerra tra streghe, cani fatati, vicoli oscuri, speranze, profezie, incontri misteriosi e l’amore di una bella principessa.

Il costo dei biglietti degli spettacoli, entrambi in programma alle ore 15 al teatro “Giacosa”, è di cinque euro per gli adulti e di tre euro per bambini e ragazzi fino a 14 anni di età. I tagliandi saranno in vendita al botteghino del teatro il giorno delle rappresentazioni.

10 gennaio 2020 - 13:05
FM
Condividi